• Super anticiclone con assaggio d'estate in arrivo, specie al nord

Super anticiclone con assaggio d'estate in arrivo, specie al nord

Edoardo Ferrara: 'Attenzione, però ancora qualche temporale al Sud e Isole, anche forte in Sicilia'

“Vasto e potente anticiclone dal cuore molto caldo staziona sull'Europa centrale, mantenendo le perturbazioni atlantiche lontane dal Mediterraneo e determinando un clima praticamente estivo su diversi Stati": lo comunica 3BMETEO.COM spiegando che "fino al weekend l'alta pressione manterrà il proprio baricentro sul comparto europeo centrale per poi spanciare sul Mediterraneo nei giorni a seguire".

“Avremo dunque tempo in prevalenza stabile, soleggiato e anche piuttosto caldo almeno fino al 25 aprile compreso sull’Italia”, conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che aggiunge: “Entro fine mese l'anticiclone potrebbe mostrare i primi segnali di indebolimento a partire dal Nord con qualche nota instabile in più”

RESIDUI TEMPORALI AL SUD, ISOLE – “Il Sud rimarrà tuttavia ancora esposto a qualche rovescio o temporale anche di forte intensità - avverte Ferrara di 3bmeteo.com – in particolare la Sicilia dove i fenomeni insisteranno almeno fino a domenica, ma anche su Sardegna, Calabria. Giovedì qualche fenomeno possibile anche su basso Lazio, Campania”.

CALDO IN AUMENTO, TEMPERATURE DA INIZIO GIUGNO E PUNTE DI 28°C – “Le temperature saranno in costante aumento con caldo in intensificazione dapprima soprattutto al Nord, Toscana, Lazio, Umbria e alta Campania, dove tra venerdì e sabato le massime raggiungeranno i 25-26°C ma con punte locali di 27-28°C. Sulle vallate alpine non esclusi persino picchi vicini ai 30°C. Tra le città più calde: Trento, Bolzano, Milano, Torino, Verona, Bologna, Firenze, Terni, Grosseto, Roma, Frosinone, Benevento.

Farà caldo anche sulle Alpi con punte di oltre 21-22°C a 1000m e fino a 19-20°C a 1500m, con zero termico diurno oltre i 3000m (attenzione al pericolo valanghe).

Farà invece più fresco al Sud ma soprattutto lungo i versanti adriatici, dove fino al weekend le massime non dovrebbero in genere superare i 20-22°C. Su queste regioni l'aumento termico si farà sentire soprattutto nella prossima settimana, contestualmente ad un lieve calo al Nord e sulle centrali tirreniche con clima comunque molto mite.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA