Moro: scritta Br su nuovo monumento in via Fani - LE FOTO

Inaugurato nei giorni scorsi nel quarantennale della strage

E' stato imbrattato il monumento che ricorda le vittime dell'agguato di via Fani, quando quarant'anni fa fu rapito dalle Brigate Rosse il presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro. Sulla stele, che ricorda i nomi dei cinque uomini della scorta dello statista uccisi dai terroristi, è stata dipinta la sigla BR con il colore rosso. (LE FOTO)

Sono in corso i rilievi dei carabinieri del nucleo investigativo di Roma: in particolare sulla vernice rossa utilizzata. Al vaglio anche eventuali testimonianze e registrazioni di telecamere della zona che possano aver ripreso la scena.

Già un mese fa la targa era stata imbrattata e poi ripulita. Sulla base era stato scritto "Morte alle guardie" ed erano state disegnate due svastiche ai lati con spray nero. La scritta fu poi rimossa  prima dell'anniversario della strage. Il monumento commemorativo, dedicato agli agenti Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Raffaele Iozzino, Giulio Rivera e Francesco Zizzi, è stato infatti inaugurato il 16 marzo scorso, nei 40 anni dalla strage, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Presidente del Senato Pietro Grasso, della Presidente della Camera Laura Boldrini e di altri rappresentanti delle istituzioni.

Non è il primo fatto di questo tipo. Altro episodio recente è avvenuto a Modena il 16 marzo, in occasione del sedicesimo anniversario dell'uccisione da parte delle nuove Brigate rosse del giuslavorista Marco Biagi. Vennero imbrattati i sui muri della facoltà di Economia. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA