Maltempo, domenica arrivano freddo e neve dalla Siberia

Possibili fiocchi a Roma, gelo anche nei giorni successivi

   Domenica arriverà sull'Italia un'ondata di gelo proveniente dalla Siberia. Previste nevicate al Nord e al Centro, possibile qualche fiocco su Roma. Il freddo proseguirà nei giorni successivi: fra mercoledì e giovedì arriverà un'altra perturbazione, con neve in pianura al Centronord.

   Una frana, terra e massi, partita da un muro di confine, a Lacco Ameno (Ischia), ha investito un supermercato sfondandone una parete esterna ed entrando nella struttura. Non ci sono feriti ma danni all'immobile. 
   
   "In queste ore il gelo siberiano è in moto verso l'Europa e dilagherà su gran parte del Vecchio Continente entro domenica, con temperature eccezionalmente basse - spiega il meteorologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com -. Domenica l'aria gelida irromperà anche sull'Italia a partire dalla Valpadana, sotto forti venti di bora, per poi dilagare anche al Centro e in misura minore al Sud".

   


   Previste locali deboli nevicate al Nord, in particolare su Prealpi e zone pedemontane, entro sera in pianura anche su Toscana, Umbria, fin sulle coste di Romagna e Marche (fiocchi possibili a Firenze ed Ancona). Neve in collina tra Lazio e Abruzzo, ma possibile fin sulle pianure interne entro domenica notte, con fiocchi non esclusi anche a Roma.
   
   Tra lunedì e martedì rovesci di neve interesseranno le adriatiche fin sulle coste, in collina o comunque a quote basse al Sud peninsulare. Più sole, ma gelido al Nord e centrali tirreniche. Le massime in pianura faticheranno a superare i 2-3C in Valpadana, le minime saranno invece ampiamente sottozero.

   Clima particolarmente rigido in montagna, con valori fino a -17/-20C a 1500m su Alpi e Appennino settentrionale.

  Per 3bmeteo.com "ad oggi è probabile l'arrivo di una perturbazione piuttosto intensa a cavallo tra il 28 febbraio e il 1 marzo, con neve in pianura al Nord e inizialmente anche al Centro. Le temperature in questo frangente però subiranno un rialzo per richiamo di venti meridionali, specie al Centrosud".

Valutata dalla Protezione civile per domenica allerta arancione per rischi idrogeologico sul versante centro-orientale dell'Abruzzo e sulla Calabria. Allerta gialla sul settore centro-orientale dell'Emilia Romagna, sulle Marche, sul resto dell'Abruzzo, sul Lazio, sul Molise, su gran parte della Puglia e della Sicilia.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA