Mesina: chiesta conferma condanna droga

Per ex primula rossa banditismo sardo 30 anni in primo grado

(ANSA) - CAGLIARI, 9 FEB - Il sostituto procuratore generale Michele Incani ha chiesto la conferma della condanna di primo grado a 30 anni, con anche la revoca della grazia concessa nel 2004, nei confronti di Graziano Mesina, alla sbarra per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Al termine di una requisitoria durata oltre un'ora e mezza, il pg ha sollecitato le condanne anche per gli altri imputati, tra i quali spicca l'avvocato Corrado Altea, condannato a 16 anni.
    Collegato in videoconferenza dal carcere nuorese di Badu 'e Carros, dove è rinchiuso dal giorno dell'arresto (10 giugno 2013) Mesina ha chiesto di rilasciare dichiarazioni spontanee, anche se oggi - come hanno confermato i difensori Beatrice Goddi e Maria Lusia Vernier - non poteva parlare a causa di una tracheite.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA