• Elezioni: Scoppia il 'caso' Cecchi, ex Pd candidato con M5s. E' polemica

Elezioni: Scoppia il 'caso' Cecchi, ex Pd candidato con M5s. E' polemica

Renzi attacca: 'Sono a corto di candidati prendono ex renziani'. Il diretto interessato: 'Io deluso, il Pd di Renzi se lo conosci lo eviti'

Nuove scintille Pd-M5s. Questa volta il casus belli è la candidatura di un ex renziano a Firenze con il Movimento Cinque stelle. Renzi attacca: 'Sono a corto di candidati per cui pescano tra gli ex renziani'. La replica del diretto interessa: 'Sono deluso il Pd di Renzi se lo conosci lo eviti.

L'accusa di Renzi - "Se il candidato" che il M5s candida nel collegio di Firenze "è Nicola Cecchi, è un amico fiorentino sempre iscritto al Pd, ha votato anche all'ultimo congresso per me. Mi fa piacere che i Cinque stelle trovandosi a corto di candidati, prendano i nostri. Mi spiace per gli elettori grillini che magari ci restano male. A noi non crea nessun imbarazzo: Cecchi, come altri ex Pd, sembra uno di quei giocatori che non ce l'hanno fatta in prima squadra e vanno a farsi le gambe altrove". Lo dice Matteo Renzi a Radio 101.

La replica - "Sono stato iscritto al Pd e dopo aver visto ciò che è diventato con Matteo Renzi ne sono uscito deluso e amareggiato, come molti altri iscritti ed elettori di centrosinistra. Se conosci il Pd di Renzi, l'unica cosa che puoi fare è evitarlo, chiuderti la porta alle spalle e andare via". Lo scrive, in un post su facebook, Nicola Cecchi, lo sfidante di Matteo Renzi all'uninominale di Firenze. E sul suo Sì al referendum spiega: "col senno di poi, dopo la delusione per il premier che dice di dimettersi in caso di sconfitta e poi non lo fa, non rifarei quella scelta".

Chi è Nicola Cecchi -  Ha avuto la tessera del Pd ed è stato un sostenitore del Sì al referendum costituzionale del 2016 il rivale a 5 stelle del segretario democratico Matteo Renzi: Nicola Cecchi, avvocato fiorentino vicepresidente dell'assemblea dei Toscani nel Mondo, già presidente della Camera di Commercio Italo-Cubana, è figlio di Felice che era uno storico esponente della Dc fiorentina, ed è stato scelto come candidato del M5s nel collegio uninominale di Firenze del Senato, dove si candida il segretario Pd. Cecchi, oltre a schierarsi per il Sì al referendum, nella sua pagina facebook in passato aveva linkato articoli come "Il Movimento 5 stelle è fuorilegge?", o cronache della Leopolda del 2014. In un post dello stesso anno esortava Renzi a "mettere a lavorare" con lui "gente che sa e non gente che ripete", esprimendo apprezzamento per la sua azione: "Credo nella tua buona fede", scriveva. Cecchi non è l'unico candidato del M5s in Toscana con un passato vicino al Pd: Renato Scalia, l'ex ispettore della Dia che corre contro Luca Lotti alla Camera a Empoli, è stato candidato in una lista civica a sostegno di Dario Nardella alle amministrative del 2014, non risultando eletto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA