Turbativa asta: in carcere giudice Pisa

Sette misure cautelari, a domiciliari ex consigliere regionali

(ANSA) - MASSA (MASSA CARRARA), 9 GEN - Sette persone, tra le quali un giudice del tribunale di Pisa (in precedenza pm a Massa) e l'ex direttore dell'Istituto di vendite giudiziarie di Pisa ed ex consigliere regionale, sono state raggiunte da misura di custodia cautelare per un'inchiesta su una presunta turbata libertà degli incanti. Ipotizzata pure l'associazione a delinquere e il falso. L'inchiesta è condotta dai carabinieri di Massa (Massa Carrara) e coordinata dalla procura di Genova. Per un filone indaga anche la procura di Massa. In carcere, oltre al giudice, un commercialista carrarese, incaricato delle vendite giudiziarie a Massa, sua figlia (avvocato e curatore delle eredità giacenti e tutore per le amministrazioni di sostegno), un giudice di pace in quiescenza, di Roma, avvocato e curatore per le eredità giacenti. Ai domiciliari, come l'ex direttore dell'Ivg, il suo braccio destro, e un architetto di Pontedera (Pisa) dipendente della Provincia di Pisa e Ctu del tribunale pisano. Eseguite alcune perquisizioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA