Libera: intimidazione a don Stamile

Legato sacco ad automobile con carcassa capretto, indagano Cc

(ANSA) - CETRARO (COSENZA), 7 GEN - Persone non identificate hanno messo in atto un'intimidazione ai danni di don Ennio Stamile, coordinatore per la Calabria di Libera. Mentre il sacerdote cenava in un ristorante di Cetraro, un centro dell'alto Tirreno cosentino, qualcuno ha legato allo specchietto retrovisore esterno della sua automobile un sacco del tipo usato per la spazzatura contenente la carcassa di un capretto.
    A cena con don Ennio, insieme ad alcuni scout, c'era il sindaco di Cetraro, Angelo Aita. Sono stati subito avvertiti i carabinieri, che sono giunti sul posto ed hanno sequestrato la carcassa del capretto.
    Don Ennio Stamile, ai militari, secondo quanto si é appreso, ha detto di non sapersi spiegare i motivi dell'intimidazione. Le indagini avviate dai militari, riguarda il movente dell'intimidazione, non escludono alcuna ipotesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA