• Canada: magnate farmaci e moglie, per autopsia 'strangolati'

Canada: magnate farmaci e moglie, per autopsia 'strangolati'

Famiglia respinge tesi omicidio-suicidio

Resta un giallo la morte in Canada del magnate farmaceutico e filantropo Barry Sherman, 75 anni, fondatore di Apotex, e della moglie Honey, i cui corpi sono stati ritrovati sul bordo della piscina nel seminterrato della loro villa a Toronto. La polizia ha affidato le indagini alla sua squadra omicidi dopo che l'autopsia ha rivelato che i coniugi sono morti strangolati.
Inizialmente i media canadesi, citando fonti investigative, avevano evocato un caso di omicidio-suicidio, ipotizzando che il tycoon avesse ucciso la moglie impiccandola prima di togliersi la vita nello stesso modo. Ma la famiglia delle vittime ha diffuso un comunicato per respingere in modo sdegnato questa tesi, a loro avviso ritenuta infondata anche dagli amici e dai colleghi della coppia

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA