Turismo: protesta operatori bus

"Senza modifiche blocchiamo Roma"

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - Una bara ai piedi dell'ingresso del Campidoglio come simbolo della morte delle imprese di trasporto su bus turistici. Gli operatori del settore, circa 200, si sono dati appuntamento in piazza del Campidoglio per ribadire il proprio 'no' al nuovo piano bus licenziato dalla giunta capitolina e in attesa dell'approvazione definitiva. Autisti e proprietari d'azienda si sono incatenati indossando maglie rosse con su scritto 'Licenziato per mano della sindaca Raggi' e tenendo in mano cartelli con su scritto 'M5s: ti ho votato e mi hai ucciso'. Accanto alla bara un grosso orso di peluche con su scritto 'Linda Meleo: sei un pupazzo'.
    Luciano Dall'Ara, dell'associazione Uniti per l'Italia categoria bus turistici, annuncia che "se non ci sarà un passo indietro da parte della giunta Raggi sul nuovo piano bus dal 20 al 24 dicembre porteremo in strada mille autobus e bloccheremo la città, paralizzando piazza Venezia e il centro storico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA