Tallio:arresto per evitare altre vittime

In casa 60 grammi di veleno, incastrato dai tabulati telefonici

(ANSA) - MILANO, 7 DIC - "Abbiamo proceduto all'arresto per scongiurare altre possibili vittime": in questi termini i carabinieri hanno spiegato l'arresto di Mattia Del Zotto per le morti da tallio a Nova Milanese. I carabinieri lo hanno arrestato dopo aver trovato in casa sua a Nova Milanese cinque confezioni di solfato di tallio. Trovate anche le ricevute del relativo acquisto. Le confezioni, per complessivi 60 grammi, sono state acquistate a Padova. Gli investigatori sono risaliti al 27enne seguendo le tracce di un account di posta elettronica col nome falso 'Davide Galimberti' e i tabulati telefonici del suo cellulare. Grazie a queste indagini è stata ricostruita la trattativa con una azienda chimica di Padova per l'acquisto del solfato di tallio. A spiegarlo sono stati in conferenza stampa gli inquirenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA