Straniero disabile,discrimina giuramento

Consulta dichiara incostituzionalità norme su cittadinanza

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - L'imposizione allo straniero disabile del giuramento di fedeltà alla Repubblica come condizione per acquisire la cittadinanza rappresenta una forma di "discriminazione" e di "emarginazione sociale" che ostacola il processo di inserimento del disabile nella società e nella comunità politica italiana. Questo ostacolo deve essere rimosso dalla Repubblica, in linea con l'articolo 3, secondo comma, della Costituzione, per proteggere l'inviolabilità dei diritti fondamentali spettanti anche agli stranieri. E' per questo che la Consulta ha dichiarato incostituzionali le norme sulla cittadinanza sono là dove non esonerano dal giuramento chi è incapace di soddisfare tale adempimento in ragione di una grave e accertata condizione di disabilità.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA