Maxievasione fisco, sequestro depositi petroliferi

Non pagati 10 milioni di tasse relative al pagamento delle accise su 40 milioni di litri di prodotti petroliferi, 18 indagati

ROMA - I finanzieri del Comando provinciale di Roma, coordinati dalla procura capitolina, stanno procedendo al sequestro preventivo dei sistemi di misurazione di prodotti petroliferi installati in numerosi depositi e raffinerie di Eni in 13 Regioni. Secondo l'accusa sarebbero stati evasi 10 milioni di euro relative al pagamento delle accise su 40 milioni di litri di prodotti petroliferi. In tutto ci sarebbero 18 indagati

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA