Grande Guerra: disinnescati 4 ordigni

Esercito interviene in val di Sole e a passo Coe

(ANSA) - TRENTO, 10 NOV - Artificieri dell'Esercito italiano appartenenti al 2/o reggimento genio guastatori della Brigata alpina Julia e al Centro interforze Nbc di Civitavecchia, hanno neutralizzato, in due giorni di attività, 4 ordigni di grosso calibro, risalenti al primo conflitto mondiale e rinvenuti in provincia di Trento.
    Tra le prime nevi della stagione, in località Velon, nel comune di Vermiglio in valle di Sole, sono stati distrutti due proiettili d'artiglieria da 149 millimetri, mentre il giorno successivo, nel comune di Folgaria, presso Passo Coe, sono stati disinnescati un ordigno da 149 millimetri e uno da 210. Gli specialisti di Civitavecchia hanno proceduto alla verifica di eventuali elementi chimici contenuti, per poi lasciare la distruzione definitiva ai colleghi del genio guastatori alpini.
    Le operazioni sono state pianificate e coordinate dal Commissariato del governo di Trento e dal Comando forze operative nord di Padova.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA