In corteo contro "l'Europa dei muri"

Manifestazione dei movimenti antagonisti dopo G7 di Ischia

(ANSA) - NAPOLI, 21 OTT - Contro "l'Europa dei muri e dell'Italia che ha paura dell'immigrato" circa quattrocento persone, appartenenti ai movimenti antagonisti e quelli dei disoccupati organizzati, stanno sfilando nel centro storico di Napoli. La manifestazione è stata organizzata all'indomani del vertice G7 dei ministri dell'Interni, conclusosi nell'isola di Ischia, e vede la partecipazione di diverse persone che l'altro ieri hanno preso parte al corteo sull'isola verde.
    "Non sono gli immigrati che toglieranno lavoro ai giovani", hanno detto alcuni manifestanti. Al termine dei corteo, partito da piazza Mancini e che si concluderà in piazza del Plebiscito, una delegazione di manifestanti ha intenzione di consegnare al prefetto di Napoli, Carmela Pagano, una lettera appello con le indicazioni delle emergenze - sia a livello locale che nazionale - che sono giudicate più gravi: dal lavoro alla casa, all'integrazione degli immigrati. In testa al corteo anche padre Alex Zanotelli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA