Disabili maltrattati, chieste condanne

Processo a Cagliari per violenze in centro Aias

(ANSA) - CAGLIARI, 19 OTT - Per i maltrattamenti sui pazienti disabili dell'Aias di Decimomannu (Cagliari) il pubblico ministero Liliana Ledda ha chiesto la condanna a due anni nei confronti delle operatrici sanitarie Sabrina Carta e Elsa Giorgi, e due anni e otto mesi nei confronti della collega Monica Frau. E' approdata davanti alla Gup del Tribunale di Cagliari, Gabriella Muscas, la parte in abbreviato del procedimento penale scaturito dall'indagine della Procura, affidata ai carabinieri del Nas e della sezione di polizia giudiziaria, nei confronti di operatori socio sanitari e infermieri dell'Aias di Decimomannu accusati di aver picchiato e insultato alcuni dei pazienti ricoverati nella struttura che assiste i malati psichici.
    Altri otto indagati avevano già scelto il patteggiamento, mentre il processo ai vertici del centro Aias si sta celebrando con rito ordinario davanti in Tribunale e vede imputati il direttore amministrativo, Vittorio Randazzo, e la responsabile del centro Sandra Murgia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA