Cozzi vede avvocati Lega, serve garanzia

Per sbloccare le somme sequestrate finora, 1,8 milioni di euro

(ANSA) - GENOVA, 19 SET - "Abbiamo esaminato gli aspetti di questo provvedimento. Adesso valuteranno loro cosa fare, se il ricorso al riesame o chiedere altre cose". Lo ha detto il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi dopo un incontro, stamani, con i legali della Lega Nord dopo il sequestro delle somme dai conti correnti del partito. "La strada maestra - ha detto Cozzi - è quella della eventuale prestazione di garanzie: per esempio una fideiussione o con un immobile e così potrebbero ottenere lo svincolo delle somme". Nei prossimi giorni l'iter verrà concluso e la procura presenterà una relazione al tribunale in cui chiederà anche se quanto sequestrato è sufficiente o se bisogna proseguire con eventuali somme che il partito otterrà in futuro. L'orientamento, secondo quanto trapela, è di fermarsi a quanto congelato finora. Un milione e 800 mila euro è la cifra finora bloccata dalla guardia di finanza sui conti della Lega sparsi in tutta Italia secondo quanto trapela da Palazzo di Giustizia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA