Tensioni a Roma tra i movimenti e Casapound

Saltato il consiglio straordinario del IV municipio sul centro di accoglienza a Tiburtino III dove un migrante alcune settimane fa è stato ferito

Dopo alcune tensioni tra rappresentanti dei movimenti e militanti di Casapound è saltato il consiglio straordinario del IV municipio sul centro di accoglienza a Tiburtino III dove un migrante alcune settimane fa è stato ferito. I militanti di Casapound che volevano partecipare al consiglio sono entrati scortati dalle forze dell'ordine e ora sono bloccati dentro il centro anziani dove si sarebbe dovuto tenere il consiglio.

Dopo aver fronteggiato le forze dell'ordine all'esterno della struttura, usando anche spray al peperoncino, alcuni appartenenti ai movimenti antagonisti sarebbero riusciti ad entrare da un ingresso secondario nel cortile e si sono scontrati con alcuni militanti di destra. A dividerli le forze dell'ordine in tenuta anti sommossa.

"Alcuni esponenti della sinistra antagonista romana hanno fronteggiato le forze dell'ordine anche con aggressioni a mezzo di spray urticanti", ha precisato la Questura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA