Maltempo a Sud, allagamenti e danni

Campania, Sicilia e Calabria le regione più colpite

Il maltempo si è spostato oggi al Sud, in particolare su Campania, Sicilia e Calabria, dove si segnalano disagi, danni, allagamenti e caduta di alberi. Scantinati allagati da pietre e fango nell'Avellinese, a causa di una slavina di terra che è scesa dalla parte della montagna interessata questa estate dagli incendi. Violenti acquazzoni si stanno abbattendo sul Salernitano: numerosi allagamenti, disagi alla circolazione dei treni della Circumvesuviana tra le province di Napoli e Salerno. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire proprio tra Scafati e Angri per trarre in salvo alcuni automobilisti rimasti bloccati nelle auto. Si registra uno smottamento tra Tramonti e Ravello. L'apertura dell'anno scolastico è slittata in diversi comuni del Salernitano: nel capoluogo, a Sarno, a Pontecagnano Faiano, a Minori e Maiori. Massima attenzione per il maltempo a Casamicciola, nelle zone maggiormente colpite dal terremoto dello scorso 21 agosto. 

A Monte di Procida (Napoli) si sono vissuti attimi di panico per il cedimento di un'impalcatura di un cantiere edile per un fronte di circa tre metri nel centralissimo corso Garibaldi, strada frequentatissima dalla movida. Il cedimento non ha provocato conseguenze per le persone. Ha ceduto anche parte del tetto dell'immobile interessato da lavori di manutenzione ma senza altre conseguenze. A Pozzuoli si è allagata la strada di accesso al pronto soccorso.

Allagamenti, tetti divelti, pali della luce, luminarie, e tanti alberi abbattuti. Sono numerosi i danni provocati dal maltempo nel Casertano, soprattutto dalla grandine caduta copiosamente.

Anche in Sicilia un nubifragio, accompagnato da una grandinata, si è abbattuto su Palermo. Allagamenti e disagi anche nei paesi della fascia orientale del capoluogo, da Altavilla Milicia a Cefalù. Raffiche da burrasca con precipitazioni e temporali nelle Eolie, dove le scuole sono state chiuse e i collegamenti marittimi sospesi. Per gli acquazzoni, le strade di Lipari e di Vulcano si sono allegate.

Un acquazzone accompagnato da violente raffiche di vento si è abbattuto prima dell'alba anche su Catania, con allagamenti, danni e diversi alberi caduti: uno è crollato su un'auto nel marciapiede di fronte la scuola Mario Rapisardi, un altro in una zona più a nord della stessa strada. 

Temporali e forti raffiche di vento si stanno abbattendo dall'alba su tutta Calabria. La situazione più critica riguarda il Reggino meridionale, soprattutto la fascia tirrenica. Piove intensamente, segnalati alberi caduti e tombini intasati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA