Alluvione Sardegna: 20 indagati a Nuoro

Nuovo filone Procura riguarda esondazione fiume a Galtellì

(ANSA) - NUORO, 12 GEN - La Procura di Nuoro, nell'ambito dell'indagine per l'alluvione in Sardegna del 18 novembre 2013, ha chiuso il troncone d'inchiesta relativo all'esondazione del fiume Sologo, a Galtellì (Nuoro) e sta notificando in queste ore una ventina di avvisi di conclusione delle indagini preliminari.
    Tra i destinatari c'è il sindaco di Galtelli Giovanni Santo Porcu, accusato di aver omesso sia prima che dopo l'alluvione il controllo tecnico della strada di Pirastru e non di aver segnalato al Consorzio di Bonifica il degrado del fiume Sologo con la richiesta di pulizia dell'alveo. Il filone d'inchiesta che riguarda il fiume Sologo è all'interno dell'inchiesta madre della Procura di Nuoro sull'alluvione del 2013. Un'inchiesta che indaga per la morte della pensionata di Torpè Maria Frigiolini in seguito all'esondazione di una diga (il Gup del tribunale di Nuoro ha rinviato a giudizio 38 persone tra amministratori e tecnici) e per la morte del poliziotto Luca Tanzi dopo il crollo di un ponte (34 indagati).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA