Pm, Scarantino attendibile su pressioni

Paci, tracce contatti irrituali e connivenze con investigatori

(ANSA) - CALTANISSETTA, 14 DIC - "Vincenzo Scarantino è attendibile quando parla di avere subito pressioni psicologiche per rendere determinate dichiarazioni sulla strage di via D'Amelio". Lo ha detto stamattina il procuratore aggiunto di Caltanissetta Gabriele Paci durante la requisitoria nel quarto processo per la strage di via D'Amelio, in corso davanti alla Corte d'Assise nissena. Paci sta continuando ad affrontare la questione del depistaggio nelle prime indagini sull'attentato del 19 luglio '92 e ha aggiunto: "C'è traccia di abusi, di contatti irrituali e connivenze tra investigatori e indagati per la ricerca di elementi che sostenessero una pista investigativa che all'epoca era plausibile, ma si ignorarono i campanelli di allarme che arrivavano dalle dichiarazioni contraddittorie di Scarantino sulla strage di via D'Amelio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA