Soccorso barcone con 200 migranti

Intervento della Jolly Quarzo del gruppo Messina a ovest Creta

(ANSA) - GENOVA, 30 MAR - Più di 200 naufraghi trasportati da un barcone proveniente dalla Libia sono stati salvati ieri sera, a sud delle coste del Peloponneso e a ovest di Creta, dall'equipaggio della Jolly Quarzo della compagnia genovese Messina. Il mercantile italiano dopo essere stato allertato dal Comando generale delle Capitanerie di porto ha avvistato il vecchio peschereccio in difficoltà dove erano imbarcati 211 migranti e 11 bambini sotto i quattro anni.
    Dopo aver effettuato una manovra per mettere sotto vento il barcone, il comando della Jolly Quarzo (affidato al comandante Carlo Delbecchi) ha atteso le istruzioni delle autorità maltesi e alle ore 19.24 di ieri sera ha iniziato le operazioni di imbarco dei naufraghi. Operazioni completate un paio d'ore dopo.
    Uomini, donne e bambini sono stati assistiti a bordo sino alle 8 di questa mattina, quando la nave Siempilot, inviata dal comando di Malta e attrezzata per questi interventi, ha preso a bordo i naufraghi. La Jolly Quarzo ha poi ripreso la navigazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA