Sardegna: varata Finanziaria da 7,4 mld

Congelati aumenti Irpef, alla Sanità metà del bilancio

(ANSA) - CAGLIARI, 30 MAR - Con tre mesi di ritardo e a pochi giorni dalla conclusione dell'esercizio provvisorio il Consiglio regionale della Sardegna ha varato oggi la legge Finanziaria 2016, primo tassello della Manovra che per il 2016 vale 7,4 miliardi di euro. Una legge che punta principalmente al risanamento del disavanzo della Sanità (che ammonta a 700 milioni di euro) ma che nelle intenzioni della Giunta Pigliaru dovrebbe accompagnare i primi segnali di rilancio. La Finanziaria è anche servita a sospendere, con 70 milioni di euro recuperati dal miglioramento dei conti regionali, gli aumenti delle addizionali regionali Irpef e Irap decisi poco prima di Natale per coprire proprio il disavanzo della Sanità. Sanità che si 'mangia' oltre la metà del bilancio regionale e per le spese correnti ha necessità di oltre 2,8 miliardi a cui si aggiungono i 280 milioni per coprire una parte del disavanzo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA