Escursionista si perde sul Monte Giovo

Intervento per recuperarlo dopo che aveva smarrito il sentiero

(ANSA) - MODENA, 28 MAR - Un escursionista di 42 anni è stato portato in salvo dal soccorso alpino ieri sera intorno alle 23.30 dopo che aveva perso l'orientamento sul Monte Giovo, nell'Appennino tosco-emiliano, nel Modenese. L'uomo - originario di Castel del Piano (Grosseto) ma residente a Monteriggioni (Siena) - aveva chiamato il 118 alle 18.59, mentre era sotto la croce del Giovo, sul sentiero appenninico di crinale 00. Sfinito dalla fatica, dopo aver camminato da solo per l'intera giornata (era attrezzato con ciaspole e ramponi), non era stato più in grado di proseguire sul sentiero, anche per il forte vento che c'era in quota, e aveva così perso l'orientamento, anche a causa di nebbia e buio che riducevano notevolmente la visibilità. Intorno alle 19.20 sono state attivate le squadre di terra e l'elisoccorso. Alle 22.24 la prima squadra Saer ha raggiunto l'escursionista, che poi è riuscito a scendere dal monte da solo, accompagnato dai tecnici del Soccorso Alpino. Visitato dai medici, è poi rientrato con la propria auto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA