Algerino arrestato resta in silenzio

Il primo aprile decisione su richiesta estradizione Belgio

(ANSA) - SALERNO, 27 MAR - Djamal Eddin Ouali, il 40 enne algerino arrestato sabato sera dagli agenti della Digos a Bellizzi (Salerno) si è avvalso della facoltà di non rispondere ai magistrati della Procura Generale presso la Corte d' Appello di Salerno. La Corte d' Appello ha confermato l' arresto ed Ouali resterà in carcere fino alla decisione sulla sua estradizione. L' udienza - ha detto all' ANSA il suo legale, avvocato Gerardo Cembalo - si terrà il primo aprile. Le autorità del Belgio hanno emesso nei confronti di Ouali il 6 gennaio scorso un mandato di arresto internazionale per partecipazione ad un'organizzazione dedita a falsificazione di documenti e favoreggiamento dell' immigrazione clandestina.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA