Lacrime e fiori,a Torino funerali Serena

Arcivescovo, 'sua positività sia di esempio a tanti giovani'

(ANSA) - TORINO, 24 MAR - Un silenzio assoluto ha accolto la salma di Serena Saracino, la studentessa torinese morta nell'incidente di Terragona, in Spagna, sul sagrato della Gran Madre di Torino dove si sono svolti i funerali. Sulla scalinata che conduce all'ingresso della chiesa tre corone di rose, margherite e gerbere e una foto che ritrae sorridente la giovane, che lunedì avrebbe compiuto 23 anni.
    Tantissimi i giovani presenti, amici e compagni di università della ragazza, stretti attorno ai genitori, che piangono la loro figlia unica. A celebrare la Messa, alla presenza delle massime autorità cittadine, è l'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia. Serena, ha detto, "sia di esempio a tanti altri giovani nel perseguire traguardi positivi per se stessi e per il bene comune della nostra società".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA