Alcoa:tre sindacalisti su silos 60 metri

Nuova protesta nel Sulcis, 'governo rispetti impegni presi'

(ANSA) - PORTOVESME (CARBONIA IGLESIAS), 21 MAR - Blitz nel cuore della notte dei tre segretari metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil del Sulcis Iglesiente, che sono saliti su un silos a 60 metri di altezza nello stabilimento Alcoa di Portovesme per sollecitare al governo "il rispetto degli impegni sul riavvio della fabbrica di alluminio". La clamorosa protesta di Rino Barca (Cisl), Roberto Forresu (Cgil) e Daniela Piras (Uil) arriva a distanza di quasi due settimane dall'ultimo incontro al Mise, durante il quale la multinazionale Glencore, interessata ad acquisire lo smelter, ha chiesto ulteriore tempo per valutare la proposta. Il nodo da sciogliere è quello del costo dell'energia. "Abbiamo deciso di mettere in campo questa iniziativa che non ha tempo e non ha scadenza e vuol portare a casa la risposta che ancora tarda ad arrivare. Una risposta che riguarda non solo il costo dell'energia ma tutte quelle condizioni competitive per il riavvio dello stabilimento", hanno detto al telefono con l'ANSA.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA