Affitti: modello Tronca, incrocio dati

Analisi estesa oltre il centro su tutte posizioni illegittime

(ANSA) - ROMA, 20 MAR - Un monitoraggio avviato con squadre esperte in informatica. L'incrocio dei dati in possesso del Comune con quelli del Catasto e dell'Agenzia delle Entrate.
    Un'indagine che dal I municipio di Roma, quello del centro storico, si è già estesa ad altre zone della città. E' giunta a termine la prima tappa della ricostruzione dei dati relativi al patrimonio comunale disposta dal commissario straordinario Francesco Paolo Tronca seguendo il filone della cosiddetta 'affittopoli'. E il Campidoglio commissariato annuncia di aver elaborato un "un modello replicabile" anche in futuro dall'ordinaria amministrazione. "Con il supporto del dipartimento del patrimonio, dell'avvocatura capitolina e della polizia locale questo modello sta consentendo di procedere all'integrazione e interazione degli archivi esistenti, alla gestione dell'enorme contenzioso pregresso, all'accertamento di tutte le posizioni illegittime", spiegano da Palazzo Senatorio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA