Spaccio coca, segnalato ex sindaco

Gli scambi sarebbero avvenuti anche dentro municipio di Zibello

(ANSA) - PARMA, 16 MAR - Fra i 60 consumatori identificati e segnalati alla Prefettura dai carabinieri nell'ambito dell'inchiesta 'Grande Fiume' c'è anche Andrea Censi, ex sindaco di Zibello, paese della bassa parmense. Secondo quanto indicato nell'ordinanza di custodia, l'ex amministratore avrebbe comprato in diverse occasioni cocaina da tre degli spacciatori albanesi arrestati nel periodo fra il novembre del 2014 ed il gennaio seguente.
    Per i riscontri dei Carabinieri l'acquisto di droga sarebbe avvenuto fra il novembre del 2014 ed il gennaio seguente, quando Censi era primo cittadino, e gli scambi sarebbero avvenuti anche all'interno del Municipio. Andrea Censi non è comunque in alcun modo indagato.
    L'ex sindaco che sino a dicembre aveva rivestito anche il ruolo di delegato per la pianificazione territoriale, Infrastrutture, Attività estrattive e trasporti della provincia, era già stato coinvolto in una vicenda di droga e nel 2009 aveva ricevuto un avviso di garanzia per cessione di stupefacenti. Era stato assolto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA