Sisma, 25 comuni 'escono' dal cratere

Completata la ricostruzione delle case, restano i più colpiti

(ANSA) - BOLOGNA, 16 MAR - Sono 25 (sui 60 colpiti) i Comuni che non faranno più parte del "cratere" avendo ormai completato la ricostruzione privata di case e di imprese o essendo nelle fasi conclusive dopo il sisma che colpì l'Emilia nel 2012. Lo stabilisce l'ordinanza firmata oggi dal commissario per la ricostruzione, il presidente della Regione Stefano Bonaccini.
    "Restringere il perimetro del 'cratere' - ha detto l'assessore alla ricostruzione Palma Costi - significa che la ricostruzione procede e che in alcuni Comuni colpiti dal sisma si è pressoché completata la ricostruzione. La nostra attenzione ora si concentrerà su quei Comuni maggiormente danneggiati dalle scosse del terremoto del 2012 e che quindi sono ancora impegnati a portare avanti la ricostruzione privata".
    Secondo i dati pubblicati sul portale della ricostruzione sono stati concessi finanziamenti per 2,5 miliardi e liquidati 1 miliardo e 320 milioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA