Lezione di mafia padre-figlio e spaccio

Sgominata banda che gestiva traffico stupefacenti a Bisceglie

(ANSA) - BARI, 16 MAR - Una lezione di 'mafiosità' fatta ad un figlio 16enne dal padre che gli spiega come funziona il clan cui è affiliato e come è articolato. E' uno degli elementi emersi dall'indagine dei carabinieri che ha portato all'arresto a Bisceglie di una decina di persone ritenute affiliate ad un gruppo che gestiva lo spaccio in alcuni dei comuni della provincia Bat. Tra gli arrestati ci sarebbe anche una persona contigua al clan Capriati. L'operazione è coordinata dalla Dda di Bari. Le indagini hanno accertato come la capillare presenza del cartello della droga, disarticolato questa mattina, si estendeva ai Comuni di Trani, Bisceglie, Corato e Terlizzi attraverso l'impiego di decine di pusher assoldati per rifornire con continuità le piazze di spaccio di cocaina, hashish, marijuana ed eroina. Il gruppo aveva anche nella sua disponibilità armi e munizioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA