Sei misure cautelari attivisti No Tav

Due domiciliari, 4 obblighi presentazione Polizia Giudiziaria

(ANSA) - TORINO, 15 MAR - Due attivisti No Tav sono stati messi agli arresti domiciliari dai carabinieri e per altri quattro è scattato l'obbligo di firma, per avere partecipato, lo scorso 17 settembre a Bussoleno, nel Torinese, all'assedio di due auto dell'Arma. Per tutti i reati contestati sono concorso in minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. All'iniziativa, che aveva causato l'interruzione del traffico sulla strada statale 25, avevano partecipato circa 30 persone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA