Bagnasco, no situazioni paramatrimoniali

Omologazioni infondate indeboliscono la famiglia

(ANSA) - ROMA, 14 MAR - La famiglia "è veramente il più grande capitale di impresa e di solidarietà, un tesoro da non indebolire e disperdere con omologazioni infondate, trattando nello stesso modo realtà diverse. Da una parte si rivendicano le differenze sul piano culturale e, dall'altra, le si negano sul piano normativo, creando di fatto delle situazioni paramatrimoniali". Lo sottolinea il presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco, nella Prolusione al Consiglio Permanente.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA