Stop a sconti in bolletta per ex dipendenti, Ona contro Enel

Assemblea pubblica il 17 aprile in Val di Cecina

Mobilitazione dell’Osservatorio nazionale amianto (Ona) nei confronti di Enel. La società erogatrice di energia elettrica ha infatti "deciso unilateralmente di modificare le condizioni contrattuali del prezzo dell’energia elettrica consumata dalle famiglie degli ex dipendenti in pensione - afferma l'Ona -, accordo che prevedeva agevolazioni sulla bolletta in cambio di prestazioni di lavoro".

"L’Enel non può aumentare il costo dell’energia elettrica consumata dalle famiglie degli ex dipendenti, più basso rispetto alle normali tariffe, frutto di accordi sindacali che prevedevano il pagamento di parte delle retribuzioni con agevolazioni differite", dichiara Ezio Bonanni, presidente Ona

"Negli anni ’70 Enel attuava agevolazioni, perché non erano previste molte forme di retribuzione concordate con i sindacati, in cambio di prestazioni come la reperibilità, gli straordinari o addirittura collaborazioni durante gli scioperi - spiega Claudio Ulivelli, ex dipendente Enel e responsabile Ona in Alta val di Cecina -. Forme di riconoscimento alle quali i dipendenti non potevano dire di no. Fino agli anni ’80 quando, sopraggiunti nuovi accordi sindacali, queste forme di riconoscimento sono via via diminuite".

"Questa cosiddetta 'agevolazione' è in realtà parte della retribuzione, come appunto stabilito dai contratti collettivi nazionali sottoscritti dalle organizzazioni sindacali, per il riconoscimento di prestazioni lavorative già effettuate a suo tempo dal lavoratore; quindi Enel ha versato parte della retribuzione per una prestazione già ricevuta, con uno sconto energia, come retribuzione differita nel tempo: tutto ciò a favore dell’azienda - secondo l'Ona -. Sono rientrati in questa agevolazione i dipendenti andati in pensione fino al 31 dicembre 2011. A ottobre 2015 Enel ha deciso di sciogliere questo accordo".

L'Ona dell’Alta val di Cecina, d’intesa con Ona Toscana e Ona nazionale, ha indetto un’assemblea pubblica che per il prossimo 17 aprile 2016 in Val di Cecina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA