Abusi su disabile, complice il padre

Inchiesta dei Cc a Bologna, 'consegnava figlia facendosi pagare'

(ANSA) - BOLOGNA, 11 MAR - Con cadenza settimanale aveva rapporti sessuali in un casolare abbandonato della provincia di Bologna con una donna di 40 anni, con disabilità fisica e psichica. Tutto con il consenso del padre, che gli 'consegnava' la figlia anche facendosi pagare. Lo hanno scoperto le indagini dei carabinieri del nucleo investigativo, coordinati dal Pm Roberto Ceroni, che hanno dato esecuzione ad un'ordinanza emessa dal Gip Alberto Ziroldi. Il responsabile degli abusi, un pensionato di 68 anni amico di famiglia, è ora ai domiciliari. Per il padre, 64, è stato disposto un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima e di comunicare con lei. L'inchiesta nasce da una segnalazione dello scorso ottobre alla Procura da parte del servizio sanitario dell'Asl che aveva in cura la donna: un'assistente sociale ha riferito della possibilità che stesse subendo abusi. L'accusa per i due è violenza sessuale con abuso delle condizioni di inferiorità fisica e psichica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA