Coppia uccisa Pordenone: Ruotolo tace

Legale, studieremo atti per ricorso a Riesame

(ANSA) - PORDENONE, 10 MAR - "Il mio assistito si è avvalso della facoltà di non rispondere perché non avrebbe avuto senso, in questa fase, riferire nuovamente rispetto agli addebiti constati". Lo ha dichiarato l'avvocato Roberto Rigoni Stern, difensore di Giosuè Ruotolo, il militare campano di 26 anni accusato dell'omicidio dei fidanzati di Pordenone.
    Il legale, assieme al collega Giuseppe Esposito, era reduce dall'udienza di convalida dell'arresto che si è svolta stamani in carcere a Belluno. "Nei prossimi giorni acquisiremo atti e documenti che sono oggetto di una corposa indagine durata quasi un anno - ha aggiunto l'avvocato - e inizieremo ad analizzarne i contenuti al fine di predisporre al meglio una strategia difensiva in vista della prossima udienza dinanzi al Tribunale del Riesame di Trieste. E' inutile sottolineare come la complessità del caso ci porterà a concentrarci soltanto ora sul lavoro svolto in ben dodici mesi di attività dagli inquirenti che hanno avuto tempo e mezzi a disposizione maggiori dei nostri".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA