Libia: forse oggi rimpatrio salme

Piazza Armerina saluta Calcagno, 'bentornato a casa'

(ANSA) - IL CAIRO, 7 MAR - "I corpi sono sempre a Surman", nei pressi di Sabrata ma "è molto probabile che il rimpatrio avvenga oggi". Lo riferisce il sindaco di Sabrata, Hussein Al-Zawadi, rispondendo a domande sul rientro in Italia delle salme dei tecnici uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano. Il possibile rientro delle due salme è confermato anche da Gino Pollicardo, uno dei due italiani liberati. "Seguo la vicenda dei miei compagni - ha detto Pollicardo riferendosi ai due ostaggi uccisi, Salvatore Failla e Fausto Piano -.
    Credetemi, il pensiero va alle loro famiglie".
    Palloncini colorati e un lenzuolo con la scritta ''bentornato a casa'' hanno accolto stamattina il rientro a casa a Piazza Armerina (Enna) di Filippo Calcagno, l'altro tecnico italiano sequestrato e liberato in Libia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA