'Quasi scorta' a sindaco, esposto M5S

Dopo notizie su tutela da parte della Polizia municipale

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 2 MAR - "Una 'quasi scorta' bufala a spese dei cittadini reggiani e della loro sicurezza? Abbiamo depositato un esposto in Procura e alla Corte dei Conti per verificare la legittimità dell'utilizzo degli agenti della polizia municipale per la cosiddetta 'quasi scorta' al sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi". Lo rendono noto le consigliere comunali di Reggio Emilia del M5s, Alessandra Guatteri e Paola Soragni.
    L'esposto parte dall'articolo del Resto del Carlino da cui emerge che la scorta al sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, a seguito della lettere ricevute dal carcere da un imputato nel processo di 'Ndrangheta Aemilia, non è stata disposta dal prefetto. La polemica sulla 'scorta' al primo cittadino con agenti della Polizia municipale era già stata sollevata nei giorni scorsi dal Sulpl, il sindacato unitario dei lavoratori di polizia locale, che chiedevano chiarimenti in merito a un servizio che non può spettare ai vigili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA