Incendio in casolare, muore intossicata

La vittima a Cesenatico è una donna nigeriana di 35 anni

(ANSA) - CESENA, 1 MAR - Una donna nigeriana di 35 anni, senza tetto, è morta a causa di un incendio scoppiato in una casa disabitata nelle campagne di Cesenatico dove aveva trovato riparo per la notte. La tragedia è avvenuta verso le 8 in via Mesola a Cannucceto.
    Una vicina ha dato l'allarme vedendo del fumo sprigionarsi dall'abitazione. Sono stati i vigili del fuoco a trovare il cadavere dopo aver domato le fiamme e messo in sicurezza l'intera area. Secondo una prima ricostruzione, la donna si era fatta un po' di luce con alcune candele sul tavolo ed aveva acceso una stufa alimentata da una bombola a gas, portandola vicino al letto, per scaldarsi. Ma una scintilla della stufa ha raggiunto il materasso dove dormiva, così come altri oggetti presenti nella stanza. Ad uccidere la nigeriana è stato il monossido di carbonio sviluppatosi in seguito all'incendio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA