Morto in casa, aveva ustioni e ferite

Pm Parma dispone autopsia. L'allarme dato dalla madre

(ANSA) - PARMA, 29 FEB - Un uomo di circa quarant'anni che da molto tempo viveva nel degrado, tra i rifiuti e isolato dal mondo, è stato trovato morto in casa a Parma: sul corpo aveva ustioni e ferite, che potrebbero anche essere state provocate da animali che vivevano con lui. Il pm Giuseppe Amara ha disposto l'autopsia. Lo riporta la Gazzetta di Parma.
    L'uomo, con problemi psichici ma sconosciuto - a quanto risulta - ai servizi sociali, viveva praticamente barricato sopra l'abitazione della madre a Baganzola e usciva saltuariamente solo di notte. Era la donna a fargli la spesa ed è stata lei, non sentendolo da giorni, ad allertare i soccorsi.
    Si è così scoperto che nell'appartamento era divampato un incendio e che l'uomo era rimasto ustionato, ma non aveva chiesto aiuto. In casa sono state trovate anche carcasse di gatti e tartarughe.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA