Bimba ingoia psicofarmaci,fuori pericolo

Medicinali lasciati incustoditi in una abitazione Oristanese

(ANSA) - ORISTANO, 28 FEB - Non corre più alcun pericolo di vita la bimba di un anno e mezzo ricoverata ieri mattina nell'ospedale San Martino di Oristano per intossicazione da psicofarmaci. Il fatto è avvenuto in un paesino dell'Oristanese dove la bambina abita assieme alla madre e alla nonna. La piccola ha approfittato di un attimo di distrazione della madre per ingoiare alcune pastiglie trovate all'interno di una scatola di medicinali poggiata su un tavolo. Ad accorgersi di quanto accaduto è stata proprio la madre ed il suo tempestivo intervento a consentito di salvarla.
    Resasi conto del pericolo ha chiamato subito il personale del 118 che l'ha portata nell'ospedale oristanese dove è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione. Le sue condizioni sono migliorate dopo l'intervento dei medici che comunque hanno mantenuto per precauzione la prognosi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA