Muore precipitando dal monte Bondone

La vittima è un ragazzo polacco di 16 anni in gita scolastica

(ANSA) - TRENTO, 26 FEB - Un ragazzo polacco di 16 anni, in gita scolastica per una settimana bianca sul monte Bondone, sopra Trento, è morto questo pomeriggio precipitando per circa 500 metri dopo essersi sporto sul bordo di un canalone per scattare una foto. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo aveva preso, insieme ai compagni di scuola l'impianto di risalita Montesel, con l'intento di sciare ma, giunto in cima, si é tolto gli sci per scattare delle foto. A un certo punto avrebbe aggirato le transenne di protezione per raggiungere un punto panoramico, e a causa della neve ghiacciata è scivolato in un canalone sottostante, facendo due salti nel vuoto e precipitando per circa 400-500 metri, fermandosi poi a metà di un altro canalone sotto cima Palon. Scattato l'allarme, sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino e i sanitari del '118'. Il corpo senza vita del ragazzo è stato avvistato dall'elicottero e i soccorritori non hanno potuto fare altro che recuperarlo con il verricello.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA