Cronista minacciata da gruppo islamista

Ha scritto articolo su disoccupato reggiano convertito all'Islam

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 26 FEB - Una giornalista reggiana del Resto del Carlino è stata oggetto di un post, con foto presa dal web, e tacciata di islamofobia su un gruppo chiuso di Facebook, 'Musulmani d'Italia', che a quanto si legge sulla pagina ha oltre 1.500 membri. Benedetta Salsi, 31 anni, ha presentato alla Digos querela contro ignoti per diffamazione a mezzo stampa; la questura ha deciso di rafforzare la vigilanza all'ingresso della redazione del quotidiano.
    La cronista aveva dato notizia ieri di una misura di prevenzione personale del tribunale nei confronti di un disoccupato reggiano di 31 anni, "seguito dai servizi sociali e convertito da dieci anni all'Islam", che "non potrà uscire la sera, intrattenersi in luoghi affollati, uscire dalla città e con l'obbligo di firma" perché ritenuto "pericoloso" in ragione delle sue esternazioni su Fb. L'uomo è seguito dalla Procura di Bologna, competente per vicende di terrorismo, e dalla Digos, la cui attenzione è stata attirata dai messaggi rilanciati online dal giovane.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA