Rapina poste Prato, pistole e bomba mano

Ordigno bellico abbandonato nella filiale non poteva esplodere

(ANSA) - PRATO, 24 FEB - Due uomini con il volto nascosto da caschi integrali hanno fatto irruzione all'interno di una filiale di Poste italiane, a San Giorgio a Colonica (Prato), minacciando i clienti e gli impiegati con un coltello, una pistola e una bomba a mano, poi rivelatasi un residuo bellico non in grado di esplodere. Dopo il colpo, ancora da accertare con esattezza il bottino, i malviventi si sono allontanati a bordo di una moto risultata rubata. La bomba, lasciata sul posto dai ladri prima della fuga, è stata rimossa dagli artificieri della polizia. Sul posto sono intervenuti anche gli operatori del 118 per dare assistenza agli impiegati e ai clienti sotto shock. L'ufficio postale in questione è stato oggetto di numerose rapine negli ultimi anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA