Omicidio Ancona: 18enne,istigato da lei

Nessun contatto tra i due fidanzati nel primo incontro dal Gup

(ANSA) - ANCONA, 18 FEB - Ha ribadito la sua versione dei fatti davanti al Gup minorile Antonio Tagliata, il 18enne reo confesso del duplice omicidio dei genitori della sua fidanzatina 16enne, uccisi a colpi di pistola il 7 novembre scorso ad Ancona. Pur ammettendo di essere confuso, perché sta assumendo farmaci, Antonio ha confermato il particolare che sarebbe stata la ragazzina a incitarlo a colpire i genitori. Lei è accusata di concorso in omicidio ed è stata rinchiusa nel carcere minorile di Napoli. Nessun contatto oggi fra i due fidanzati: nessun cenno durante l'udienza - stando a quanto si è appreso -, anche se forse i loro sguardi si sono incrociati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA