Aperto fascicolo su caduta giunta Marino

Dopo esposto cittadini su "presunte minacce a consiglieri"

(ANSA) - ROMA, 18 FEB - La procura di Roma ha aperto un fascicolo, privo di ipotesi di reato e di indagati, per fare luce, così come sollecitato in un esposto, ai fatti che portarono allo scioglimento del Consiglio Comunale e quindi alla caduta dell'amministrazione Marino. A presentare l'esposto, l'avvocato Enrico Sgarella il quale, spiegando i motivi dell'avvio dell'azione penale, aveva detto: "Una decina di cittadini nell'area del gruppo che ha sostenuto l'ex sindaco Ignazio Marino mi ha chiesto di presentare questo esposto affinché vengano approfondite la presunta minaccia di non ricandidare i consiglieri comunali per indurli a firmare le dimissioni e fare cadere la giunta. Ovvero la minaccia di un male ingiusto per compiere un atto contrario al mandato ricevuto". L'esposto - aveva concluso Sgarella - "parte dalla citazione degli articoli pubblicati sull'Huffington Post il 25 e 29 ottobre 2015 sulla crisi comunale che riferiscono di tali presunte minacce esercitate da Orfini".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA