Sequestrato e ucciso: ora 2 gli indagati

Dopo 17enne sospetti su cugino 24enne, entrambi del sassarese

(ANSA) - NUORO, 17 FEB - C'è un secondo indagato per l'omicidio di Stefano Masala, il giovane di 29 anni scomparso da Nule (Sassari) il 7 maggio 2015, la notte prima dell'assassinio dello studente di Orune (Nuoro) Gianluca Monni, 19 anni, ucciso mentre aspettava il pullman per andare a scuola a Nuoro.
    Si tratta del 24enne di Ozieri (Sassari) già indagato per l'uccisione dello studente assieme al cugino 17enne, sempre di Nule, finito per primo nel registro della Procura dei minori di Sassari per il sequestro e l'omicidio di Masala. Gli sviluppi dell'inchiesta confermati dalla Procura di Nuoro. Ci sarebbe anche una terza persona indagata per favoreggiamento. Al 24enne sono stati sequestrati una moto e un fucile cal. 12 di proprietà del padre. La svolta sulla scomparsa di Masala il 17 febbraio: il minorenne è accusato di aver sequestrato e ucciso, facendo sparire il corpo, il giovane di Nule diventato un testimone scomodo del delitto Monni. Ora quel rapimento e il successivo assassinio vengono contestati anche al cugino 24enne.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA