Madre e figlio morti, folla ai funerali

Lettera vescovo,'né rabbia né ira, speranza'.Tv fuori da chiesa

(ANSA) - RECANATI (MACERATA), 17 FEB - Una folla commossa ha gremito il Duomo di Recanati, dove si sono svolti i funerali di Laura Paoletti e del figlio di sei anni, che lei stessa ha ucciso con due colpi di fucile da caccia prima di togliersi la vita. Il rito, vietato a fotografi e telecamere da un'ordinanza del sindaco, è stato celebrato dal parroco mons. Pietro Spernanzoni. Lorenzo Lucaroni, il papà del bambino, è stato tra i primi a presentarsi in chiesa. In largo anticipo anche Giuseppe Paoletti, il padre di Laura e nonno del bimbo, che ha pianto a lungo accanto alla piccola bara bianca e a quella della figlia. Le due famiglie avevano deciso di condividere questo momento di dolore. Mons. Nazzareno Marconi, vescovo di Macerata, ha inviato una lettera: ''Si deve rispettare il dolore in silenzio. Non farsi prendere né dalla rabbia né dall'ira, per raccogliersi nella speranza. Non alimentare l'odio e il rancore perché si aggiungerebbe altra sofferenza a chi ha già tanto sofferto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA