Giovane scomparso, ricerche si allargano

L'universitario 19enne si trovava nel Verbano per un'escursione

(ANSA) - VERBANIA (VCO), 17 FEB - Si allargano ad altre regioni italiane le indagini della Procura di Verbania impegnata per rintracciare Paolo Rindi, 19 anni, di Varese,, scomparso in Val Grande il 1 febbraio. Il sostituto procuratore, Gianluca Periani, ha chiesto i filmati delle telecamere della stazione ferroviaria Cadorna di Milano, dove una persona, che lo conosceva, dice di aver visto Rindi una settimana fa.
    Segnalazioni stanno arrivando da tutta Italia dopo l'appello lanciato dai familiari in tv. La Procura vuole verificare le segnalazioni e, intanto, ha chiesto l'accesso al flusso di dati di Facebook per capire chi sia stato ad accedere al social network dall'account di Paolo Rindi quando questi era già scomparso da giorni. Lo studente universitario si trovava nel parco della Val Grande, zona montuosa tra Ossola e Verbano, per un'escursione. L'ultima traccia è la sua firma al rifugio di Pian di Boit (1112 metri di altitudine) il primo di febbraio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA