Papa in Messico, "combattere narcos"

"Non possiamo rifugiarci in condanne generiche"

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 13 FEB - "Vi prego di non sottovalutare la sfida etica e anti-civica che il narcotraffico rappresenta per l'intera società messicana, compresa la Chiesa", ha detto il Papa ai vescovi del Messico. "Le proporzioni del fenomeno, la complessità delle sue cause, l'immensità della sua estensione come metastasi che divora, la gravità della violenza che disgrega e delle sue sconvolte connessioni, non permettono a noi, Pastori della Chiesa, di rifugiarci in condanne generiche, bensì esigono un coraggio profetico e un serio e qualificato progetto pastorale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA