Agenzia Torino 2006, contestati 2,6 mln

Per affidamento incarico 'project control', prima udienza 20/7

(ANSA) - TORINO, 12 FEB - Ammonta a 2,6 milioni di euro il danno nei confronti dell'Agenzia Torino 2006, l'ente che ha realizzato le opere per i ventesimi giochi olimpici invernali di cui ricorre in questi giorni il decennale. Lo ha accertato la guardia di finanza di Torino, su delega della procura della Corte dei Conti, che ha citato in giudizio i vertici dell'Agenzia. L'udienza è stata fissata per il prossimo 20 luglio.
    Al centro della vicenda il conferimento dell'incarico di 'project control', con gara ad evidenza pubblica, ad una associazione temporanea di imprese. Una scelta, secondo l'accusa, priva di "valide giustificazioni economiche e tecniche".
    Secondo la guardia di finanza, infatti, l'organizzazione interna dell'Agenzia prevedeva già tale funzione, e le mansioni affidate all'Ati erano le medesime che rientravano nelle competenze e nella normale attività delle figure istituzionali preposte allo svolgimento dei singoli appalti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA